Game Changer Minnow



Game Changer, il nome dice letteralmente tutto. Questo streamer ha avuto un impatto duraturo sulla pesca a mosca per i pesci predatori, forse addirittura rivoluzionandola. Originariamente progettato e reso popolare da Blane Chocklett, il Game Changer può ora essere trovato in molti campi della pesca a mosca.

Il Game Changer non è un modello specifico di streamer con precise istruzioni per la costruzione. Piuttosto, il Game Changer originale si è evoluto per diventare un vero e proprio stile di progettazione della mosca. Viene costruito in molte dimensioni e disegni diversi, sia per l’acqua dolce che salata e cattura ogni tipo di predatore, dalla trota al tarpon.

Ma cosa c'è di così speciale in questo streamer? La caratteristica più sorprendente del Game Changer è la sua impareggiabile mobilità. Ciò è dovuto al corpo dello streamer altamente strutturato, realizzato con una serie di articulated shank agganciati l'uno all'altro. La "catena" di più o meno numerosi segmenti del corpo formano la "spina dorsale" dell’artificiale ed è proprio questo che dà al Game Changer la sua incredibile libertà di movimento e la sua azione seducente in acqua.

Per via di questi movimenti molto naturali, il Game Changer è anche chiamato senza esagerazione lo swimbait della pesca a mosca. I pesci esca possono essere imitati in modo estremamente realistico, con delle siluette molto naturali e catturanti, ed inoltre, essendo molto leggeri possono essere lanciati facilmente con la canna da mosca.

Essendo privo di peso basta veramente poco per animarlo una volta in acqua. Al suo nuoto sinuoso e adescante si aggiungono i riflessi creati dalle fibre sintetiche con le quali è costruito che rendono questo streamer irresistibile agli occhi del pesce. Inoltre, il movimento del Game Changer cambia a diverse velocità di recupero e a seconda della rigidità delle fibre del materiale sintetico. Se viene recuperato rapidamente o se viene fatto nuotare all’interno di una corrente veloce, le fibre sono più vicine al corpo a causa della pressione della corrente, altrimenti sporgono ulteriormente e quindi aumentano anche il volume dell’artificiale. Con recuperi veloci e brusche interruzioni, il Game Changer pulsa nell'acqua ed esercita un'enorme attrazione su tutti i pesci predatori.

La maggior parte delle abboccate avviene proprio al momento di queste interruzioni del recupero, quando non c'è più tensione sulla lenza il Game Changer rallenta, si "gonfia" un po' e cambia direzione o si inclina leggermente di lato. Pertanto, è consigliabile non ferrare prematuramente quando si verifica un'abboccata. Piuttosto, si dovrebbe aspettare un breve momento fino a quando il predatore si allontana con la presunta preda per poi ferrare con un colpo secco e sicuro.

Un’altro vantaggio di questo particolare sistema di costruzione risiede nel fatto che, una volta allamato il pesce sarà molto più difficile che si slami rispetto all’utilizzo di un’esca rigida. Le esche rigide possono fare leva sulla bocca del pesce mentre questo scuote la testa e salta fuori dall’acqua per cercare di liberarsi. Il Game Changer asseconda molto bene tutti i movimenti del pesce e riduce sensibilmente la possibilità di perderlo.

Il Game Changer ha certamente aggiunto una sfaccettatura importante alla pesca a mosca. Può anche arricchire la tua pesca e regalarti molti momenti indimenticabili durante la ricerca dei tuoi pesci predatori preferiti.